Wednesday, Jul 28th

Ultimo aggiornamento01:58:11 PM GMT

I Fiorentini nel Mondo piangono la scomparsa di Luigi Guelfi Camaiani
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

I Fiorentini nel Mondo piangono la scomparsa di Luigi Guelfi Camaiani

guelfi camaianiI Fiorentini nel Mondo si uniscono al lutto della famiglia Guelfi Camaiani per la scomparsa del conte Luigi. Ricordiamo in Luigi Gelfi Camaiani le caratteristiche del vero gentiluomo e i meriti di chi crede nelle proprie azioni. Al figlio Stefano, che porta avanti con passione l'eredità scientifica della famiglia e che assolve alle funzioni di Genealogista ed Araldista dei Fiorentini nel Mondo, le nostre sincere condoglianze. Fondò l'Associazioni Italiani nel Mondo per la propulsione della storia delle famiglie italiane e per la tutela e la salvaguardia delle discipline araldiche e genealogiche. Tutto il mondo delle scienze documentarie della storia con la sua scomparsa perde l'ultimo esempio di quella generazione di gentiluomini che alla maniera di Giovanni Battista e Goffredo di Crollalanza, di Vittorio Spreti o di Carlo Augusto e Raoul Bertini Frassoni, nascendo o diventando nobili si occupavano di araldica, genealogia ed ordini cavallereschi come loro attività professionale.

Proseguendo l’attività di famiglia iniziata nel 1887 dal nonno, Guelfo Guelfi Camaiani, fondatore dell’Istituto Araldico Italiano, e continuata poi dal padre Piero Guelfi Camaiani, autore tra le altre della fondamentale opera Dizionario Araldico la cui prima edizione vide la luce nel 1940 a cura della casa editrice Hoepli di Milano,dopo la morte del fratello Guelfo, nel 1982, fu l'anima di tutte le organizzazioni di famiglia, che in più di cento anni di attività nel settore, hanno raccolto e catalogato specifici riferimenti bibliografici relativi a più di otto milioni e mezzo di cognomi. Continuò l'opera Albo d’Oro, opera giunta alla XV edizione, una collana iniziata nel 1908 con la prima edizione curata dal fondatore, Guelfo Guelfi Camajani. Si deve ricordare che l'autore era convinto, dopo molti anni di studi della storia delle famiglie italiane della importanza di tramandare ai posteri i risultati delle memorie raccolte, dando alle stampe lo stemma, la storia e i nomi degli attuali rappresentanti delle famiglie studiate unendo le “Nobili” e le “Notabili” che hanno una loro tradizione raccolta nelle antiche memorie storiche locali, che non può essere dimenticata. Ebbe pure l'intuitiva idea di creare l'Istituto del Sacro Romano Impero per la tutela delle tradizioni "nobiliari" riferite al Sacro Romano Impero.

  Araldica Genealogia 1 albero

Luigi Guelfi Camaiani
Conte Palatino, Patrizio di Arezzo
Commendatore al Merito dell'Ordine di San Giuseppe
Direttore della Biblioteca Guelfi Camaiani
Presidente dell'Istituto del Sacro Romano Impero

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze