Sunday, Jan 16th

Ultimo aggiornamento07:05:59 PM GMT

La tradizione del Carro Matto a Firenze
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

La tradizione del Carro Matto a Firenze

Una delle grandi tradizioni della Firenze rinascimentale è l’arrivo del Carro Matto in città e la benedizione del vino. Il “Carro Matto”, trainato da buoi di razza chianina e carico dei fiaschi - il fiasco è la classica bottiglia toscana in vetro impagliata - del vino di Rufina arriva in pieno centro a Firenze, rievocando quella che era l’offerta del vino del contado alla Signoria di Firenze. Il “Carro Matto” replica appunto i carri che, già nel Quattrocento, portavano i fiaschi di vino a Firenze. 

E arrivavano quasi a tremila fiaschi su un unico carro! Le autorità di Rufina offrivano a Firenze il loro Chianti e le chiavi della “Contea di Turicchi”, zona sulla riva sinistra della Sieve. Il vino veniva benedetto dal Vescovo e poi presentato alla Signoria, e la rievocazione rispetta la tradizione, con l’arrivo dalla Rufina del Carro Matto nel pomeriggio dell’ultimo sabato di settembre, con la benedizione del vino sul sagrato della Cattedrale di Santa Maria del Fiore e il successivo trasferimento del carro in Piazza della Signoria.

Il Carro, un vero e proprio capolavoro di ingegneria contadina, è già di per sé uno spettacolo, e, unito al corteo storico rappresenta un’altra occasione da non perdere per apprezzare la bellezza di Piazza del Duomo.

 

 

 

 

Marisa Cancilleri

 

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze