Tuesday, Nov 12th

Ultimo aggiornamento07:15:45 PM GMT

Centenario di Gino Bartali, molti eventi dedicati all'eroe fiorentino dello sport

Centenario di Gino Bartali, molti eventi dedicati all'eroe fiorentino dello sport

In occasione del centenario della nascita di Gino Bartali, venerdì, al Museo del ciclismo dedicato al campione, a Firenze, verranno proiettati dei filmati inediti: è una delle iniziative dell'associazione Amici del Museo Gino Bartali. Previste anche visite guidate gratuite al Museo, dove sono conservati cicli, trofei e altri cimeli legati a Bartali. La giornata si chiuderà con una cena sulla terrazza del Museo, a cui parteciperanno personalità dello sport e i figli di Gino, Biancamaria e Luigi.

 

Nei giorni 18, 19 e 20 luglio si svolgeranno a Ponte a Ema i festeggiamenti del centenario della nascita di Gino Bartali, organizzati dall'Associazione Amici del Museo del Ciclismo Gino Bartali e da Supra Vires Audaces, con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli.

18 luglio: ore 9.30 Apertura Museo e Santa Messa; ore 10.30 Inaugurazione Collettiva di Pittura sul tema 'Bartali ed il Ciclismo', a cura di Associazione Toscana Arte-Cultura; a seguire Omaggio alla tomba di Gino Bartali, proiezione di filmati inediti presso la sala Video del Museo; dalle 13 alle ore 19, d'accordo con Poste Italiane Annullo filatelico, apertura Mostra 'Auto-Moto-Biciclette dei Mestieri'; ore 17 presentazione del libro 'Bartali su strada più forte di tutti', di Giovanni Castagnoli; ore 18 Esibizione di Giuliano Calore, recordman di ciclismo estremo (Guinness dei Primati); ore 18.30 Sfilata corteo storico contrada Alfiere di Bagno a Ripoli; ore 20.15 Cena sotto le stelle, presso la terrazza del Museo, curata dal Catering Il Sorriso; il prezzo della cena è di euro 25, si consiglia prenotazione. Alla serata hanno già dato adesione personalità dello sport e artisti della comicità Fiorentina. Saranno dati riconoscimenti a coloro che si sono distinti alla vita del Museo. Saranno presenti i figli di Gino: Biancamaria e Luigi Bartali.

19 luglio: Pedalata Storica "Sulle strade di Gino"

"100 anni fa nasceva a Ponte a Ema uno dei più illustri concittadini, il nostro Gino Bartali - hanno dichiarato il Sindaco Francesco Casini e l'Assessore alle Politiche Sportive Enrico Minelli - non solo un mito del ciclismo le cui fatiche e imprese sportive hanno ispirato e avvicinato più generazioni, non solo un uomo coraggioso che con le sue vittorie ha dato orgoglio e speranza ad una nazione piegata dalla guerra e dalla vergogna del fascismo, ma prima ancora un uomo buono, o meglio, giusto tra i giusti, come lo ha definito la comunità israeliana per aver salvato tantissimi ebrei dai campi di concentramento. Un esempio di sport e di vita per tutti, in particolare per i più giovani che, insieme a tutta la nostra cittadinanza, invitiamo a questa giornata in ricordo del grande Ginettaccio, il grande campione!"

Informazioni: Supra Vires Audaces, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , http://www.supraviresaudaces, tel.  349 6493430 ; Associazione Amici del Museo del Ciclismo Gino Bartali (http://www.ciclomuseo-bartali.it/web), Via Chiantigiana 175, Ponte a Ema (Firenze); Call Center Linea Comune, tel. 055.055, da lunedì a sabato, ore 8-20.

 

 

 

Autore


Simone Cerino

 

 

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze