Monday, Oct 21st

Ultimo aggiornamento07:15:45 PM GMT

Firenze ricorda Arnoldo Foà con una festa di compleanno

Firenze ricorda Arnoldo Foà con una festa di compleanno

Arnoldo Foà, attore, regista, doppiatore, scrittore, poeta, scultore e pittore proprio nella nostra città ha compiuto i suoi primi passi artistici. E’ scomparso lo scorso 11 gennaio e la città desidera rendere omaggio al grande maestro con una serata organizzata, non a caso nel giorno del suo novantottesimo compleanno, il 24 gennaio. “Per essere attori si deve innanzitutto essere”, soleva dire. L’attore visse proprio a Firenze gli anni della gioventù, fino intorno ai 20 anni, quando si trasferì a Roma.

 

Foà era rimasto comunque legato a Firenze e non sono mancate, in questi anni, le visite in città e alla sinagoga fiorentina, egli era infatti di origine ebraica; nel 1938, l’anno delle Leggi razziali fasciste, Foà in quanto ebreo, per lavorare fu costretto ad usare nomi falsi.

“Foà – ha detto Eugenio Giani- partecipò a Firenze alla rassegna "Leggere Dante", iniziativa divulgativa organizzata dalla Dantesca dove grandi nomi del teatro hanno letto Dante e di cui abbiamo memoria sul sito leggere Dante con tutte le registrazioni. Foà partecipò nel 2010 leggendo il XXXIV dell'Inferno e il XXII del Paradiso. Ricevette il Premio Mazzoni, destinato alle grandi figure del teatro italiano”.

"Sono andato - rivelò Foà in un’ intervista che rilasciò diversi anni orsono e nella quale raccontò i suoi primi passi fiorentini nella recitazione. - in una scuola che era diretta da Raffaello Melani, al Teatrino di via Laura, a Firenze, una scuola che non c'è più. Melani era insegnante di recitazione ed era anche il direttore della scuola. Devo dire che lui non sapeva come si insegnasse a una persona a essere attore. L'unica cosa che sapeva fare era la pausa: «Pausa!» diceva. E da lui ho imparato a fare le pause. Era una persona deliziosa. Era insegnante di Storia della Musica al Conservatorio di Firenze”.

Interverranno alla serata commemorativa del 24 gennaio Cristina Scaletti, Assessore alla Cultura della Regione Toscana, Eugenio Giani, Presidente del Consiglio comunale e della Società Dantesca Italiana, Marco Giorgetti, Direttore della Fondazione del Teatro della Pergola, Claudio Carabba, Carla Fracci, Beppe Menegatti, Italo Dall’Orto e Elena Mannini, Anna Procaccini, moglie
di Arnoldo Foà. Durante la serata racconti, testimonianze, letture di poesie, brani, registrazioni, filmati d’archivio saranno accompagnati da interventi musicali.

Coordina la serata Lorenzo Degl’Innocenti, attore e regista fiorentino che a Arnoldo Foà, con  Alan Bacchelli, ha dedicato un documentario già nel 2007 (“Almeno io Fo…à” https://www.youtube.com/watch?v=2apbX3vkL08).

L’appuntamento è al Teatro Puccini venerdì 24 gennaio ore 21 dove Anna Procaccini e Lorenzo Degl’Innocenti con Teatro Puccini Associazione Culturale Fondazione Teatro della Pergola, Associazione Culturale La Nottola di Minerva,  con il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana – Assessorato alla Cultura, presentano
“Buon Compleanno Arnoldo!”

 

 

 

 

Autore


Marisa Cancilleri

 

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze