Friday, Jan 28th

Ultimo aggiornamento07:05:59 PM GMT

Le bandiere di Dante Alighieri
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

Le bandiere di Dante Alighieri

La manifestazione intende preludere alle celebrazioni dei 150° anniversario dell’inaugurazione del monumento a Dante in Santa Croce, il 14 maggio 1865 e di Firenze "capitale". la cerimonia del 1865 fu concepita come un evento di carattere insieme cittadino e nazionale: uno degli atti fondanti del nuovo Stato italiano e della sua identità, della quale il poeta fu chiamato a testimone, come momento unificante – nella memoria pubblica – della storia e della cultura italiana, e del Risorgimento come loro ideale compimento. L'iniziativa prende spunto tra l'altro dal  ritrovamento e dall'identificazione di una parte delle bandiere dei comuni, province e associazioni che presero parte all'inaugurazione del monumento a Dante, che erano state a lungo esposte in Palazzo Vecchio, ma delle quali si erano poi perse le tracce.

 

Si tratta di un genere di materiale assai raro e il cui risvolto ideale rappresenta un'adeguata illustrazione storico-critica delle celebrazioni. Oltre al corteo delle bandiere dei comuni e dgli enti, la città fu imbandierata in maniera impressionante coi simboli storici di Firenze e dei personaggi della  "Commedia". Attualmente queste bandiere (forse un centinaio), preziose anche come testimonianza della cultura materiale dell'epoca (sono dipinte a mano o ricamate), donate dai vari enti al Comune di Firenze,  sono state reperite – in uno stato meritevole di restauro – presso la Galleria del Costume della Galleria di Palazzo Pitti.

La giornata di studi prevede una serie di conferenze e proiezioni di immagini, in particolare:

- per la parte storica di C. Ceccuti
- per la parte storico-artistica di A. Sisi
- per la parte relativa alle bandiere di A. Savorelli, L. Cirri, L. Lucchesi, R. Breschi e S. Casprini

Un powerpoint illustrerà la raccolta delle bandiere, sulla base degli originali e di un manoscritto della Biblioteca Nazionale che le ritrae. I vessilli, in origine circa 300, mostrano le insegne degli enti di appartenenza, spesso unite al tricolore, e talora immagini pensate ad hoc, con riferimenti a Dante e alla sua iconografia. Quanto agli enti coinvolti, si nota una netta prevalenza di città e comuni della Toscana, circa un terzo del totale. Quanto a Firenze, sono rappresentate istituzioni, l'Università, società di mestiere, associazioni eccetera. Una mostra allestita contemporaneamente alla Tribuna Dantesca della Biblioteca Nazionale centrale di Firenze illustra l'evento e i vessilli attraverso immagini, cimeli e documenti.

 

L’inaugurazione del Monumento a Dante in Firenze Capitale martedì 15 ottobre 2013
ore 11.00 - Biblioteca Nazionale Centrale Firenze – Tribuna Dantesca
Mostra di immagini e documenti relativi al reperimento dei vessilli d’epoca impiegati durante l’inaugurazione del monumento a Dante nel 1865
ore 15.00 - Palazzo Vecchio Salone de’ Dugento; ore 16.30 Relazioni

 

 

 

Autore

Marisa Cancilleri

 

 

 

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze