Monday, Jan 17th

Ultimo aggiornamento07:05:59 PM GMT

Percorsi danteschi a Settembre con Eugenio Giani
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

Percorsi danteschi a Settembre con Eugenio Giani

Sabato 14 settembre cadrà l'anniversario della morte di Dante, nel 1321, e il presidente della Società Dantesca Italiana, Eugenio Giani ripeterà i percorsi danteschi, una passeggiata alla scoperta delle lapidi affisse da oltre cento anni sui muri di Firenze riportanti le terzine della Commedia. Prima dell'estate sono stati centinaia i partecipanti agli appuntamenti dedicati a Dante, così l'esperienza si ripeterà sabato 14, giorno dell'anniversario, e sabato 21 settembre. Con partenza da Palazzo Vecchio il percorso si conlude all'ombra di Orsanmichele, al Palagio dell'Arte della Lana, sede della Societa' Dantesca Italiana.


Un tragitto tra lapidi e personaggi di dantesca memoria con il presidente Giani che farà da guida a chi voglia riscoprire le tante tracce del Poeta in citta', ricostruendo la sua vita attraverso i versi della Commedia sulla scia dell'enorme successo di ''Inferno'' (Mondadori), il bestseller dello scrittore americano Dan Brown, ambientato a Firenze e ispirato al poema dantesco. In via del Corso, al numero civico 6, ad esempio sopra il palazzo dei Portinari, accanto a via dello Studio una lapide ricorda Beatrice. Di famiglia fiesolana, la famiglia Portinari ebbe importanti esponenti tra cui Folco di Ricovero, ghibellino, esiliato e perseguitato che nel 1285 fondo' l'Ospedale di San Matteo poi divenuto Santa Maria Nuova, e soprattutto padre di Beatrice che abito' in questa casa. E ancora, tra via de' Tavolini e via dei Cerchi un'altra lapide dantesca riporta i versi del XVI canto del Paradiso. "Firenze e' una citta' ricca di stimoli, curiosita' e storia - spiega Giani - quindi perche' non riscoprirla ogni giorno. Del resto basta vedere quanti milioni di copie ha venduto 'Inferno' e quanto fascino suscitino ancora dopo secoli Dante, la Commedia e Firenze. Il 14 cadrà anche l'anniversario della morte di Dante che è giusto ricordare. Come già ci stiamo organizzando per i festeggiamenti del 2015, quando a giugno saranno i 750 anni della nascita".

 


Il Presidente del Consiglio Comunale Eugenio Giani tiene lezione in Palazzo Vecchio


Una tappa a parte servira' per visitare il profilo di Dante in via del Proconsolo. All'interno del Palazzo dell'Arte dei Giudici e Notai nel 2005 sono stati ritrovati infatti i ritratti documentati piu' antichi che esistano al mondo di Dante e Boccaccio. Ad arricchire le visite questa volta ci sarà l'esposizione delle reliquie dantesche (polvere delle ossa, fettuccia con la misura del cranio e alloro) e della maschera di Dante nella sala Mazzoni del Palagio dell'Arte della Lana, aperto per l'occasione. Il ritrovo sarà in Palazzo Vecchio, nel cortile di Michelozzo, alle 11 di sabato 14 settembre e sabato 21 settembre. L'invito e' aperto a tutta la cittadinanza, la partecipazione e' libera e gratuita. In procinto di uscire, ha annunciato Giani, anche il volume strenna di Toscana Energia dedicato agli 81 luoghi di Dante citati nella Divina Commedia, curato dalla professoressa Paola Allegretti della Sdi e con l'introduzione di Giani, segno evidente che la scia del risalto internazionale riservata alla figura del Sommo Poeta è sempre più forte.

 

 

 

Autore

Cristina Manetti

 

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze