Friday, Jan 28th

Ultimo aggiornamento07:05:59 PM GMT

San Giovanni Battista, Patrono della Città di Firenze
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

San Giovanni Battista, Patrono della Città di Firenze

La Firenze romana, fondata verso il 59 a.C.,  aveva come patrono protettore il dio Marte, dio della guerra. La prosperità commerciale e agricola della città permise scambi commerciali e l’arrivo di nuove popolazioni soprattutto dall’Oriente e diffuse altresì  la predicazione del Vangelo. Il primo martire cristiano della città, San Miniato, dal nome orientale, Miniato (o Minias), forse un principe armeno, fu decapitato durante le persecuzioni dell'imperatore Decio (249-251 d.C.); si narra  che dopo il martirio Miniato abbia preso sotto il braccio la sua testa recisa e si sia arrampicato sul Mons Florentinus  dove voleva essere sepolto e sulla cui tomba sarebbe poi nata la Basilica di San Miniato. Altra data per la storia della cristianizzazione di Firenze è il 313 d.C., anno dell'Editto con cui Costantino liberalizza il culto di Cristo in tutto l'Impero. Bisognerà però attendere l’arrivo dei Longobardi a Firenze (VI secolo)  per avviare in città il culto di San Giovanni Battista, loro santo protettore e patrono di Firenze fin dai tempi di Teodolinda (regina longobarda dal 589 al 616).

 

A partire dall’XI sec. a Firenze si cominciò a festeggiarne la memoria il 24 giugno di ogni anno, confermando la scelta di San Giovanni Battista come patrono della città di Firenze per la chiarezza e la brevità dei suoi insegnamenti, ma anche per la sua personalità coraggiosa e battagliera. Dal medioevo fin ad oggi la data del 24 giugno è sempre stata sinonimo di festeggiamenti per tutta Firenze e per i fiorentini. Ancora oggi infatti i festeggiamenti di San Giovanni Battista iniziano con la Santa Messa in suffragio dei defunti fiorentini dell’anno e continua con rievocazioni storiche, l’offerta del cero e la finale del calcio storico fiorentino, fino alle 22.00, quando prenderà il via lo spettacolo dei fuochi d’artificio, “i Fochi” di San Giovanni, che dipingono il cielo con spettacolari giochi di luci e di forme.

 

 

 

Autore

Marisa Cancilleri

 

 

 

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze