Sunday, Nov 27th

Ultimo aggiornamento08:24:54 PM GMT

AMERIGO VESPUCCI A CASA SUA
Error
  • Error loading feed data.

AMERIGO VESPUCCI A CASA SUA

Ovvero nel quartiere di Ognissanti, dove l’omonima Associazione organizzò visite, conferenze e presentazioni, dall’Ospedale fondato da Simone Vespucci, alla Chiesa dove il Bigordi, detto Ghirlandaio cominciò a spennellare sponsorizzato da Nastagio e nel cui chiostro troneggia il suo Cenacolo.

 

Qui, in una sala concessa al Rotary Club “Amerigo Vespucci” per la conviviale del 7 novembre, in tono con l’atmosfera rilassata e festevole, l’Associazione Fiorentini nel mondo, rappresentata da Margherita Calderoni, Proconsole per UK, ha consegnato alla Presidente, Antonia Ida Fontana, un disegno speciale fatto espressamente da Fabrizio del Tessa.

 

Speciale perché fuori dall’immaginario di un Amerigo navigatore, astronomo, cartografo, scopritore del quarto continente, Fiorentino emerito degno di fama, riconoscimenti e monumenti. Del Tessa, per il quale i personaggi storici vengono ridimensionati con affettuosa ironia sullo sdrammatizzato arazzo della storia con smaliziati ritratti umoristici, rigorosamente fatti a mano con penna e acquerelli, ha messo Amerigo a sedere su una tinozza in piazza Ognissanti, soffiando su una barchetta che si diverte a far galleggiare nell’acqua.

Quell’acqua dall’Arno sfociò nell’Oceano, ma Amerigo, come nella divertente e umana rappresentazione di Del Tessa, non viaggiò alla ricerca di trionfi o ricchezze, non sbarcò mai con la spada e con la croce, ma per scoprire, conoscere e imparare, rimanendo prima uomo di scienza che di mare, un Umanista figlio della Firenze rinascimentale, forse con lo stesso spirito di un ragazzo che gioca con le barchette in una tinozza d’acqua.

 

 

Margreta MOSS

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze