Sunday, Nov 27th

Ultimo aggiornamento08:24:54 PM GMT

L’importanza di essere Amerigo
Error
  • Error loading feed data.

L’importanza di essere Amerigo

Durante la sosta a Livorno, il 30 ottobre la Nave Scuola Amerigo Vespucci è tornata protagonista per l’Associazione Fiorentini nel Mondo, sfoggiando in una sfolgorante giornata la sua eleganza, bellezza, unicità, per uno Speciale TV a lei dedicato per Canale Italia.

Condotto con l’usuale professionalità da Manuela Guarneri, è stato sponsorizzato e promosso dalla Proconsole dell’Associazione per la Gran Bretagna Margherita Calderoni, che in qualità di storica ha ricordato la figura del grande navigatore fiorentino a cui il Vespucci è intitolato e ha rievocato le due ultime trionfali permanenze del veliero in UK, a Portsmouth nel 2012 con il Comandante Domenico La Faia e a Londra l’anno seguente con il Comandante Curzio Pacifici, presente anche in questa occasione, quale unico che è stato in carica per 4 anni.

 

A 510 anni dalla morte di Vespucci, l’Associazione FnM ha quindi ringraziato l’attuale Comandante Luigi Romagnoli per ospitare l’evento e illustrare l’importanza e il ruolo della “nave più bella del mondo”, gioiello della Marina Militare e vanto della grande tradizione marinara italiana. Con interviste anche a membri dell’equipaggio e visita del veliero, il programma rimarca il suo indiscusso prestigio per la formazione dei cadetti e la missione di ambasciatore della cultura e dell’alta tecnologia italiana nel mondo.

Nel corso dell’intervista è stata anche presentata la riproduzione, a cura dell’Associazione Amerigo Vespucci a Casa Sua, con sede presso il Circolo culturale Salvemini di Firenze, della famosa “Cosmographiae Introductio”, con i 12 grandi riquadri elaborati dall’accademico Martin Waldseemuller. Questi formano il celebre planisfero del 1507, dove per la prima volta appare il nome “America”, il cui originale si trova nella Library of Congress di Washington, acquistata nel 2001 per 10 milioni di dollari dagli USA, quale “certificato di nascita” del continente.

A conclusione, è stato consegnato dall’autore al Comandante l’omaggio alla nave di un artistico bozzetto di Vespucci, opera del rinomato scultore Gabriele Vicari , membro dell’Associazione FnM. Amerigo è ritratto mentre indica la via delle Americhe, in linea col motto della nave “Non Chi Comincia, Ma Chi Persevera”, con l’auspicio di Buon Vento per le future navigazioni e di considerazione da parte di Firenze di farne un monumento bronzeo, come proposto a suo tempo dai Fiorentini nel Mondo.

(Nella foto: il Comandante Romagnoli, la giornalista e storica  Margherita Calderoni, la giornalista Manuela Guarnieri e Gabriele Vicari)

 

Margreta MOSS

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze