Tuesday, Oct 20th

Ultimo aggiornamento05:51:47 PM GMT

CASTAGNACCIO IL DOLCE TIPICO FIORENTINO DELL'AUTUNNO

CASTAGNACCIO IL DOLCE TIPICO FIORENTINO DELL'AUTUNNO

 

Sulle tavole dei fiorentini, di questi tempi, non può mancare il castagnaccio, il dolce dell’autunno a base di farina di castagne. Originario della zona di Lucca - conosciuto con il nome di Castagnazzo - ha però preso piede velocemente nelle altre province assumendo di volta in volta nomi differenti: Toppone a Livorno,  Baldino a Prato ed Arezzo; Ghirighìo o ghiriglio o migliaccio nelle campagne fiorentine.

La ricetta classica è stata nel tempo variata ed adattata ai nuovi gusti, pare che ultimamente sia di gran moda aggiungere della ricotta all’impasto e di servire poi successivamente il dolce tiepido accompagnato da una crema di ricotta.

Come sempre, in cucina, prevale la creatività e il gusto soggettivo, dunque ognuno faccia come meglio preferisce.

Dal canto mio indico la ricetta base - quella che preparo come da tradizione - e buon castagnaccio a tutti!

Ricetta per 4 persone:

-    400 gr di farina di castagne
-    ½ litro di acqua fredda
-    2 cucchiai di zucchero
-    la scorza grattugiata di un’arancia
-    100 gr di uva sultanina
-    100 gr tra noci e pinoli
-    6 cucchiai di olio d’oliva
-    Rosmarino e sale q.b.

Aggiungi alla farina lo zucchero, il sale, la scorza d’arancia grattugiata e mezzo litro di acqua fredda. Mescola gli ingredienti con l’aiuto di uno sbattitore fino ad attonere un impasto omogeneo e senza grumi. Aggiungi due cucchiai di olio d’oliva e lascia riposare per un po’. Disponi in una teglia con carta da forno, mi raccomando di non esagerare con lo spessore; a Firenze lo si fa di mezzo centimetro, non più alta! Adagia sulla superficie la frutta secca e l’uvetta reidratata e scolata. Guarnisci infine con foglioline di rosmarino ed il restante olio d’oliva. Inforna per 40 minuti circa a 200°C.

 

 


Autore


Marisa Cancilleri

 

 

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze