Tuesday, Dec 10th

Ultimo aggiornamento07:15:45 PM GMT

Storie di Firenze e di Fiorentini

La vita del beato fiorentino Ippolito Galantini

Firenze è una città di santi e beati. Il 20 Marzo 1619 morì a Firenze il religioso fiorentino Ippolito Galantini venerato come beato dalla Chiesa Cattolica. Suo padre era un tessitore ed egli stesso venne avviato al telaio, ma forte fu la sua vocazione alla catechesi, che lo portò fin dall'adolescenza a istruire i coetanei su questioni della fede, creando un gruppo di devoti a lui legati. L'arcivescovo Alessandro de' Medici fu colpito dalla sua figura e lo nominò, sebbene giovanissimo, maestro di dottrina cristiana presso la chiesa di Santa Lucia al Prato, pur essendo laico, come rimase per tutta la vita. 
 

Read more...

Firenze, il diospero e la sincerità dell’olio

Lo sguardo stralunato del fruttivendolo alla mia richiesta mi fece capire che non ero più a casa. Provai ad insistere alzando il tono della voce sperando in una lieve sordità del mio interlocutore. Stavolta quasi seccato mi chiese cosa fossero i diosperi che avevo appena ordinato. Provai a descriverli: frutto sferico, di colore arancione, polpa morbida e molto dolce, prodotto autunnale. Buio totale.

Read more...

Pitti Taste, a Firenze il cibo è cultura

Pitti Immagine Taste sarà dal 10 al 12 marzo alla stazione Leopolda. A marzo torna alla sua 7° edizione, la rassegna didicata alle eccellenze del gusto e del food lifestyle. Taste è il salotto italiano del mangiare bene e stare bene, dove si danno appuntamento i migliori operatori internazionali dell'alta gastronomia, ed il sempre più vasto pubblico dei foodies.

Read more...

Amerigo's America, i Fiorentini nel Mondo celebrano Amerigo Vespucci a New York

Navigatore, mercante e fiorentino autentico, queste le parole chiave per definire Amerigo Vespucci. L’Associazione Fiorentini nel Mondo e la European School of Economics, con la collaborazione dell’assemblea dei Toscani nel Mondo e della St John’s University, organizzano una mostra dal titolo "Amerigo’s America - Firenze e i Mercanti del Nuovo Mondo" dedicata alla figura di Amerigo Vespucci in occasione del cinquecentenario dalla morte. L'inaugurazione dell'esposizione, preceduta da una conferenza, è prevista per Mercoledì 22 febbraio 2012 alle ore 18.00 presso il Manhattan Campus della St John’s University a New York nella data esatta dei 500 anni dalla morte dell’esploratore fiorentino. Sarà presente il Console d’Italia a New York Natalia Quintavalle. Successivamente all’esposizione americana, la mostra si sposterà a Firenze ove avverrà una nuova inaugurazione con convegno alle 14.00 di Domenica 25 Marzo 2012, in occasione del tradizionale Capodanno Fiorentino, presso la sede fiorentina della European School of Economics nello splendido Palazzo Rosselli del Turco sito in Borgo Santi Apostoli. Quindi, alla fine di Ottobre 2012, la mostra sarà ospitata presso l’Istituto Italiano di Cultura a Tokyo. L’esposizione bilingue - italiano e inglese – narra attraverso un percorso storico-iconografico le gesta del Vespucci esploratore e le sue capacità imprenditoriali mettendo in risalto la cultura e le caratteristiche del mercante fiorentino tra XV e XVI secolo. 
 

Read more...

Firenze onora l'Elettrice Palatina Anna Maria Luisa de' Medici

Cappelle Medicee aperte e musei civici gratuiti a Firenze per ricordare l'anniversario della morte di Anna Maria Luisa dei Medici, per tutti l'Elettrice Palatina, conosciuta soprattutto per quel 'patto di famiglia' che consentì che tutte le opere d'arte delle collezioni medicee rimassero alla città. Le celebrazioni sono iniziate col Corteo Storico della Repubblica Fiorentina con il suo Gonfalone e, per la prima volta, col Gonfalone della Regione Toscana, è partito dal Palagio di Parte Guelfa ed ha sfilato per le vie del centro fino alle Cappelle Medicee di San Lorenzo.

 

Read more...

Le Arti, vanto e forza di Firenze

Le Arti a Firenze erano corporazioni organizzate di artigiani, di mercanti e di lavoratori in generale ed hanno un'antichissima origine. Nelle grandi città si distinguevano in Arti Maggiori, formati in modo particolare da collegi industriali e mercantili e da singoli professionisti, e Arti Minori formate dagli addetti ai vari mestieri. Nella Firenze Comunale e nei secoli XIII XIV e XV le arti si introdussero nel governo cittadino, ampliando progressivamente la loro presenza nelle massime istituzioni ed il proprio peso nelle importanti decisioni epolitiche ed amministrative. Le Arti in molti casi si trovarono così ad amministrare i fondi del governo ma successivamente tornarono ad essere semplici associazioni artigiane, interessate soltanto all'organizzazione del lavoro ed all'assistenza dei loro iscritti. Vennero soppresse nel 1770. 

 

Read more...

Leonardo da Vinci, la battaglia sulla Battaglia di Anghiari

La ricerca della Battaglia di Anghiari va avanti. Il ponteggio nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze non verrà smontato, anzi. La battaglia sulla Battaglia non ferma le ricerche del "Leonardo perduto” dirette dell'ingegner Maurizio Seracini dell'Università di San Diego. Un appello di 35 studiosi, tra cui lo storico dell'arte e accademico dei Lincei Salvatore Settis e il curatore capo della pittura europea al Metropolitan Museum di New York Keith Christiansen. 

Read more...

La neometafisica a Firenze

Due artisti, ognuno di loro con un bagaglio culturale così diverso, si incontrano una sera a New York, nel 1974. Allora De Chirico aveva già contribuito in maniera decisiva allo sviluppo della cultura artistica del '900. Quattro anni dopo la morte di De Chirico un noto collezionista commissionò a Warhol delle opere ispirate allla pittura metafisica di De Chirico. Ne naque una mostra, in Campidoglio a Roma, nel 1982 e un anno dopo alla Galerie Hammer di Amburgo.
 

Read more...

I Fiorentini nel Mondo plaudono alla nomina a cardinale dell'arcivescovo di Firenze Betori

I Fiorentini nel Mondo esprimono le più sentite felicitazioni all'Arcivescovo Giuseppe Betori per la nomina cardinalizia ricevuta oggi da Papa Benedetto XVI. Dal momento della sua nomina a guida dell'Arcidiocesi di Firenze nel settembre del 2008 ha sempre rappresentato un riferimento importante per tutta la comunità fiorentina in Italia ed all'estero, consolidando anche il dialogo con le altre autorità religiose.

Read more...

La tradizione fiorentina della cavalcata dei Magi

A partire dall'anno 1997, in coincidenza col VII° Centenario della fondazione della Cattedrale, il Capitolo e l'Opera di S.Maria del Fiore hanno voluto riprendere un'antica tradizione fiorentina: la "festa de' Magi". Si sa che il calendario cristiano, in Oriente ed in Occidente, da epoca antichissima, dedica il giorno 6 gennaio, dodicesimo dopo il Natale, alla festa dell' EPIFANIA. Questa parola, di origine greca, significa "manifestazione". Si riferisce all'episodio narrato dal Vangelo secondo Matteo (2,12) della visita di "alcuni Magi" a Gesù appena nato; a loro, sebbene pagani, egli si manifesta come Messia d'Israele, e, sia pure indirettamente, come Figlio di Dio. A Firenze, per tutto il XV° secolo, fu la confraternita o "compagnia" dei Magi a rendere la cavalcata una solida e radicatissima tradizione nella città di Firenze.

Read more...

Page 52 of 60

corri la vita logo

tnm

 

img-esteri

 

logo comune firenze